Home > Progetti > Kenya. Microfinanza per donne imprenditrici/Premio H. Giovani Imprenditori Africani

Nell’ambito della II edizione Premio Harambee per “Giovani imprenditori africani”.

Obiettivo del Premio:
Contribuire a promuovere le condizioni per i giovani africani di avviare una propria impresa, creando lavoro autonomo e nuovi posti di lavoro per altri giovani, dando risposte concrete alle diffuse conseguenze della disoccupazione giovanile come la criminalità o le migrazioni regionali o internazionali.

Partner: Strathmore University

Promotore del progetto selezionato: EMILY BAKHITAH AKOTH
Ha un background accademico in management, politica e gestione pubblica, contabilità e gestione dei progetti. Ha maturato esperienza nel campo finanziario, è appassionata di empowerment dei giovani, a favore del quale ha co-fondato: “Rise and Shine Education Foundation”.

Contesto:
Le donne micro-imprenditrici sono parte integrante dell’economia rurale keniota. I redditi delle famiglie rurali in Nyanza dipendono principalmente dal reddito delle piccole imprese gestite dalle donne. Tuttavia, esse si trovano di fronte a barriere socioeconomiche che includono un accesso limitato al capitale d’impresa e una formazione adeguata per la gestione aziendale e finanziaria. Queste barriere limitano la crescita delle loro attività e minacciano il sostentamento delle famiglie che sono principalmente sostenute da queste donne. Le opzioni di finanziamento esistenti sono prestiti basati sulla telefonia mobile che addebitano interessi molto alti che le piccole imprenditrici non possono permettersi.

Obiettivi e attività:
La proposta mira a concedere un sistema di prestiti su piccola scala ad un tasso del 2% (contro il 12% del tasso corrente locale) alle madri nell’ambito di un programma gestito da Rise and Shine Education Foundation. L’iniziativa intende sostenere le madri con un capitale di avviamento per permettere loro di incrementare le piccole imprese.
L’empowerment delle donne, attraverso il microcredito,  mira a fornire loro gli strumenti per diventare economicamente indipendenti, autosufficienti e con un’autostima positiva che permetta loro di affrontare qualsiasi situazione difficile e di partecipare attivamente al processo decisionale. Il credito fornito sarà impiegato per: negozi al dettaglio, mulini per la farina, unità di produzione su piccola scala, pollame da allevamento, centri lattiero-caseari.

Contributo: 15.700 euro